Verbale Assemblea 23 Ottobre 2021

Il giorno 23 del mese di ottobre 2021, presso il teatro della parrocchia degli Angeli Custodi di via delle Alpi Apuane 1, aperto al pubblico, si è tenuta l’assemblea dei comitati di quartiere Salviamo Piazza Sempione e Città Giardino con odg come da volantino allegato, parte integrante del presente verbale.

Sono stati verificati all’ingresso i green pass, i tamponi e rispettate le misure anticovid.

Presenti numerosi cittadini, tra i 65 e i 70 nel picco di massima presenza: tra di essi anche rappresentanti delle istituzioni, il presidente del municipio Paolo Emilio Marchionne, Roberto Monaldi, Dario Quattromani, Marina Battisti, Livia Pandolfi, Simona Sortino.

Il presidente del Comitato Salviamo piazza Sempione, Giovanni Martino, introduce con ampia relazione l’attività e gli obiettivi del comitato. 

In rappresentanza del comitato Città Giardino introduce Roberta Leopardi che motiva l’assemblea congiunta in nome della salvaguardia dei caratteri identitari del quartiere, di cui piazza Sempione rappresenta l’emblema, ed evidenzia la malamovida come una delle principali criticità. 

Cede la parola al pubblico per gli interventi.

1) Stefano: il 10 agosto 2021 ha incontrato dei rappresentanti della polizia municipale, i quali hanno chiaramente rivelato la difficoltà di intervento su rumori e schiamazzi notturni per le scarse risorse a disposizione (una sola vettura di notte).  Stefano propone di associarsi alla Rete dei comitati per un’eventuale class action e riferisce che l’Arpa, da lui interpellata, rinvia la competenza ad intervenire alla Polizia municipale, essendo i rumori correlati al fenomeno malamovida disturbo all’ordine pubblico e non inquinamento acustico. V. risposta ARPA allegata.

2) Alessandra 1: vive in viale Gottardo e ormai, stante l’elevata concentrazione dei locali, 8 in pochi mq, ormai da otto anni, ha detto addio al suo sonno. Attualmente non si riesce ad avere silenzio prima delle 4 del mattino: oltre alle urla e schiamazzi denuncia un problema di sicurezza, igiene, serenità psicologica. Riferisce le numerose iniziative dei residenti, singolarmente, in gruppo o col comitato, tra cui esposti- denunce negli anni, oltre a tutte le segnalazioni in municipio, condotte insieme al comitato di quartiere, cadute nel nulla.

3)Viene fatto ascoltare un audio testimonianza di una residente, Lucia, che racconta un episodio notturno di pestaggio e violenza tra ragazzi giovanissimi, anche minori, accaduto in piazza Sempione notti fa. CIò si verifica praticamente ogni notte, riferiscono anche altri cittadini e pare vi siano bande provenienti anche da altri quartieri.  La volante passa a volte ma tira diritto.

La rappresentante del cd Città Giardino prende parola e richiede massima attenzione sul tema: l’assemblea esprime costernazione perché questi ragazzi di certo sono in preda all’alcol e/o sostanze e vanno prevenuti danni peggiori. Le istituzioni non possono deresponsabilizzarsi e devono aiutare loro e le loro famiglie. Tale violenza è frutto di un grave disagio sociale da cui nessuno può prendere le distanze e bisogna intervenire subito. Cita il pestaggio tra giovanissimi avvenuto il 19 settembre notte: sono stari riportati su fb atti di violenza tra giovanissimi, verosimilmente anche minorenni, culminati in un atto vandalico ai danni della statua, la cui inferriata è stata in parte divelta. 

4)Antonio: è un architetto e riferisce tutte le criticità in concreto del progetto di riqualificazione di piazza Sempione. Evidenzia la completa disfunzionalità: impatto sul traffico, viabilità, fruizione della piazza e dei servizi. E’ destinata alla notte: niente panchine, niente alberi. E’ autore di un’ipotesi progettuale alternativa, già messa a disposizione gratuitamente, con varianti, che consentirebbe una miglior fruizione della piazza e minor impatto sul traffico veicolare attraverso dissuasori a scomparsa consentendone un uso multifunzionale.

5)Gianni: è stato presidente del comitato CG per 10 anni. Riferisce le passate iniziative di contrasto alla movida tra cui l’odg di iniziativa popolare -art 5 Regolamento municipale del 2014 -allorquando il fenomeno si andava acuendo ribadendo che “il sonno non è un bene barattabile”, frase che diventerà uno slogan del presidente Caudo, e anche la sua interlocuzione al riguardo con l’allora presidente Marchionne, che è stato rieletto. Ha partecipato alla raccolta firme per impedire l’ampliamento dei marciapiedi di viale Gottardo al servizio dei locali e ai danni dei pedoni e dei fruitori dei marciapiedi.  E’ testimone di un degrado generale del quartiere: mancanza manutenzione strade marciapiedi parchi. Chiede il completamento della ripiantumazione degli alberi iniziata in via Cimone.

6) Luciano: rappresenta il comitato Sacco Pastore. Da anni subiscono una manifestazione estiva, quest’anno Aniene Festival, che dura mesi, in pinetina bassa, ovvero Ponte Nomentano, via Nomentana. La musica è spesso ad alto volume e non cessa quasi mai prima delle 2 del mattino.

7) Patrizia: è l’organizzatrice della manifestazione Arena Aniene: nulla a che vedere con Aniene Festival, loro proiettano film a volume consentito e terminano alle 23. Dopo aver ottenuto l’area 68 di via Nomentana vecchia, sono stati “sfrattati” in quanto area destinata ai cani, almeno così le hanno detto in municipio, e ha dovuto spostarsi in viale Adriatico presso il GIL con grave nocumento all’iniziativa.

8) Mirella: testimone di quanto accade in via Levanna dove il Brancaleone ha ripreso anche attività all’esterno. Chiede di far applicare le regole che già ci sono, ad es. le manifestazioni sonore non posso durare più di tre giorni, terminati i quali se ne riparla dopo 15.

9) DIno: rappresenta un’associazione culturale, Il carro dei comici, che fa cultura in strada diurna e gratuita da oltre vent’anni. Famosa ormai la rievocazione storica dell’ingresso di Carlo Magno a Roma da Ponte vecchio, adatta a tutte le età, e le visite guidate a Città Giardino. Quando la cultura diventa educazione e conoscenza della storia, la nostra.

10) Cristiana: anche lei architetto, fortemente critica nei confronti del progetto su piazza Sempione. – Abbiamo bisogno di un agorà- luogo di vero incontro e non di una piazza per eventi notturni. Mancano totalmente spazi per bambini e famiglie; i parchi sono in abbandono e dunque non sicuri.

11) Paolo: anche lui ha presieduto il comitato dal 26 gennaio 2019 al 23 luglio 2021. Segnala che c’è un problema di sicurezza nel quartiere ricordando gli episodi recenti (furti in negozi e abitazioni, furti di auto, risse tra minori) e che è assolutamente necessario un controllo fisso in piazza Sempione con funzione di prevenzione. La politica dovrebbe superare la paura dei controlli visti come militarizzazione e garantire la serenità e la sicurezza dei cittadini. Ricorda che il cdq è uscito dal tavolo della sicurezza presso il Municipio perchè non poteva accettare che si dicesse ai cittadini che i problemi erano risolti nè che le regole erano da interpretare. La vertenza su piazza Sempione ha fatto crescere molto i comitati e la partecipazione dei cittadini, si sono fatte avanti altre persone con competenze; auspica che nel futuro i due comitati siano uniti in una sola associazione e che questa abbia un forte protagonismo, ad esempio portando atti direttamente al voto del Municipio. Come è stato organizzato il cdq finora non è più sufficiente per affrontare i problemi del quartiere. Ribadisce infine che la movida è una industria ed è compito della politica evitarne gli eccessi, mentre i cittadini devono tutelarsi legalmente come è accaduto in altre città.

12) Antonella: componente del comitato, illustra le criticità dell OSP concesse con ordinanza per il rilancio delle attività economiche post covid. Esprime preoccupazione per quanto sta accadendo: marciapiedi impraticabili, aumento rifiuti, necessità di intervento da parte del municipio per controllare le superfici occupate e la regolarità dei punteggi da parte dei locali. Chiede cosa il municipio intende fare per governare la situazione fuori controllo e se intende lasciare che le OSP proseguano oltre il 31 dicembre, attuale scadenza dell’ordinanza, oppure non intenda farsi parte attiva nel chiedere il ripristino della situazione precedente.

13) Alessandra 2: chiede di cominciare a guardare avanti e costruire. Rileva che fino a d oggi abbiamo riscontrato e combattuto solo gravissime criticità, che è arrivato il momento di porre in essere progetti tra cittadini e istituzioni a misura dei ragazzi e degli adolescenti. Le notizie degli ultimi mesi riguardano spesso gesta o disgrazie di ragazzi sempre più giovani {anche 14 anni), è necessario impegnarsi tutti dalla famiglia alla scuola al quartiere tutto per combattere il bisogno di alcool. Un piccolo immediato contributo potrebbe essere boicottare tutti quelli che vendono alcool ai minorenni.

14) Francesca: rappresenta Retake, un’associazione di volontari che puliscono i parchi, i muri e le serrande dei locali. Cercano collaborazione con questi ultimi per il decoro esterno dei loro locali, di cui sono responsabili ex art 17 Regolamento di polizia urbana e su strada: ritiene fondamentale la loro collaborazione. Retake ha lavorato per anni sul parco Sicinio Belluto: i volontari hanno inoltre ripulito muri e serrande negozi di piazza Sempione. E’ costernata per il degrado e la desertificazione in alcune vie. L’associazione lavora anche sul recupero di talune persone n in difficoltà cercando di reinserirle nelle attività. Grave problema quello di gestire il tempo libero dei giovani.

15) Daniela: ex consigliere, sul tema dei giovani cita un bando che fu fatto nel 2018 per la realizzazione di un centro giovanile On the road: auspica che venga ripreso. Vi è inoltre in corso un progetto di ristrutturazione delle scalette nel quartiere a cura dell’associazione “Da 99 a 100.”

16 ) Presidente del Municipio Marchionne: dice di voler ricucire il rapporto con alcune parti del territorio e di prendere parte volentieri ad incontri come questi. SI compiace del lavoro di Retake. E’ impressionato dall’audio: “ovviamente lavoreremo sul ripristino della legalità. I problemi sono tanti e ne prende atto ma occorre che le parti coinvolte agiscano secondo le norme”. 

Riprende la parola Giovanni Martino con le sue conclusioni, intenzioni del comitato e ringraziamenti, ed invita i presenti a prendere il documento dossier sulla movida che ha redatto.  Sottolinea la carenza di parcheggi che tutti nel rientrare a casa, riscontriamo proprio a causa dell’invasione di vetture che vengono a consumare nei locali di quello che ormai sta diventando un vero e proprio distretto di movida.

Per il comitato Città Giardino Roberta Leopardi annuncia le linee programmatiche del comitato che hanno al centro le criticità suesposte dai cittadini oltre alle due note indirizzate alle istituzioni del 26 giugno 2021 e del 9 luglio 2021. 

  • La  prima sulle OSP e sulle violazioni del Regolamento di polizia urbana, del codice della strada e richiesta installazione telecamere nei punti cruciali
  • La seconda che riprende il tema dei controlli sulle OSP e chiede
    • verifiche puntuali sulle superfici occupate, rispetto dell’ordinanza 115 del 2 luglio 2021, controlli degli assembramenti serali e notturni costanti in violazione delle regole anticovid
    • installazione di telecamere, presenza di pattuglia per rilevare tassi alcolemici tra l’una e le 4 di mattina
    • misurazione inquinamento acustico da parte dell’ARPA.

Nessuna risposta è pervenuta a tali note.

Sono state invece ispirazione per l’ex consigliere Daniela Michelangeli di una mozione votata il 5 agosto 2021 che le ha recepite in toto La mozione purtroppo ha visto un pressoché totale astensionismo, alcuni contrari e molti assenti e non è passata. 

Si ribadisce la gravità della situazione notturna di piazza Sempione con particolare riferimento agli episodi di violenza di giovani e giovanissimi gli uni ai danni degli altri e la necessità, tenuto conto della situazione complessiva ovvero dell’assenza delle forze dell’ordine, di regolamentare gli orari di chiusura dei locali di somministrazione anticipandola di almeno due ore.

Si ribadisce che non si richiede repressione ma di riprendere il governo di un territorio dove non si può consentire a dei minori o giovanissimi, categoria da proteggere e salvaguardare, di ledersi reciprocamente e autodistruggersi.

Al tempo stesso si conferma che la gran parte dei locali chiude alle 3 del mattino e ciò è in conflitto costante col diritto al riposo di tutti i residenti. 

Ricorda che da anni il comitato di quartiere C.G chiede un riposizionamento dell’area giochi nel Parco Sicinio Belluto di via Maiella onde consentire il ritorno delle famiglie.

Ringrazia i numerosi architetti, Daniela del direttivo, Antonio, che hanno elaborato e messo a disposizione dei cittadini ipotesi progettuali di varianti al progetto di riqualificazione di piazza Sempione, le relazioni dell’arch. Galassi e tutti gli altri che hanno dato il loro importante contributo ad una lettura tecnica del progetto oltre a tutti coloro che sono stati presenti nelle dieci commissioni municipali e capitoline.

Ringrazia tutti i presenti e procede ad aprire le operazioni di voto del direttivo del comitato di quartiere Città Giardino.  Con mail del 9 ottobre 2021 il comitato ha chiesto collaborazione ai simpatizzanti anche per la composizione del nuovo direttivo precisando che tutti i componenti esercitano un’attività per il comitato di volontariato libera e gratuita.

Viene presentato il consiglio direttivo uscente così composto:

Antonella Caldaro, Paolo Cipressi, Rosalba Comito, Roberta Leopardi, Daniela Marzo.

Viene presentato all’assemblea il nuovo consiglio direttivo così composto: 

Alessandra Barbacini, Antonella Caldaro, Paolo Cipressi Rosalba Comito, Roberta Leopardi, Daniela Marzo, Michele Mirante.

L’assemblea elegge i componenti del direttivo suindicati.

L’assemblea si scioglie alle ore 19,30 del 23 ottobre 2021

Questa voce è stata pubblicata in Attività del Comitato. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...