Incontro con il presidente Caudo

Incontro con il presidente Caudo

Il giorno 2 agosto alle ore 18 i componenti del consiglio direttivo del quartiere Città Giardino, oltre a due residenti di viale Gottardo, hanno incontrato il presidente Caudo in municipio. Presenti l’assessore alle politiche al commercio e artigianato, Francesca Leoncini e l’assessore ai lavori pubblici, manutenzione e rifiuti Francesco Pieroni.

Sono state consegnate al presidente le 550 firme raccolte nelle due petizioni, quella specifica su viale Gottardo e quella a supporto delle “Dieci criticità improcrastinabili a città Giardino”.

  1. Regola di Ponte Tazio: da noi intesa come chiusura effettiva (non con consumatori all’interno) dal lunedi alla domenica inclusi. Chiediamo a che punto è.

Il presidente precisa che la giunta si è insediata da pochi giorni, le Commissioni sono operative da oggiAggiungi un appuntamento per oggi, e mancano ancora delle figure apicali amministrative fondamentali (la cui nomina è capitolina). Premesso questo la Regola è una priorità, riappropriarsi del territorio stabilendo regole precise. La redazione del testo del provvedimento avverrà con la collaborazione dell’Avvocatura del comune di Roma. Si sta adoperando per coinvolgere le varie forze dell’ordine per i controlli e intensificherà, per quanto di sua competenza, i controlli sui requisiti per il rilascio delle licenze, non essendo possibile a suo avviso, contingentarle. Massima attenzione a tali requisiti in particolare alla regolarità dei lavoratori che prestano la loro opera in tali esercizi. La sua sarà anche una politica di “Moral suasion” ovvero far intendere che la china che la movida sta percorrendo è tale da portare al tracollo e pertanto si adopererà con provvedimenti specifici e fari intendere che le regole sono a tutela anche dei commercianti. Cita i dati sulle licenze: il commercio romano ormai langue e il solo settore trainante è quello del food and beverage.

  1. Rifiuti e spazzatura strade: la situazione è al collasso a nostro avviso; ribadiamo, oltre alla gravità generale, la mancanza di un numero adeguato di cassonetti a servizio del mercato 

Il Presidente si è già attivato per una programmazione di interventi di spazzatura . La sua visione di intervento è integrata e deve essere pianificata. Sconsiglia le segnalazioni individuali all’Ama perché a suo avviso, possono creare problemi alla programmazione, nel senso che se chiamati ad intervenire singolarmente, gli operatori distolgono energie al piano operativo generale. Anche qui chiede tempo e fiducia. L’assessore Pieroni ci informa che i cassonetti sono praticamente una rarità e ne sono pervenuti solo 40 che hanno dovuto destinare ad aree che versano in condizioni peggiori della nostra. Rispondiamo che non si pretende siano nuovi ma semplicemente funzionali, dunque di farci sapere come ottenerne anche di usati.

3. Alberature e Parchi
Sono previste ripiantumazioni degli alberi abbattuti su Piazza Menenio Agrippa. Le riapiantumazioni verranno effettuate in sostituzione delle ceppaie esistenti.
Per le aree giochi l’assessore Pieroni consiglia di individuarne una su cui posizionare eventuali giochi. Il Bolivar è ancora in sicurezza solo parziale.
La proposta potrebbe essere quella di riposizionarla al Sicinio Belluto di via Maiella dove era un tempo auspicando che col ritorno delle famiglie si riqualifichi l’intero parco dove peraltro stanno operando dei volontari per la pulizia. Ribadiamo che il problema dei parchi è che sono aperti di notte e non vengono puliti.

4. Completamento riqualificazione mercato
Il Presidente ha espresso criticità sull’attuale situazione tuttavia si riserva di approfondire con tutti i soggetti coinvolti anche valutando ipotesi di soluzioni alternative. Chiediamo di essere tenuti al corrente di ogni sviluppo tenuto conto che mercato e movida sono argomenti strettamente collegati e che i fondi stanziati avevano come fine la riqualificazione del mercato, non un aumento degli spazi per la movida.

Questa voce è stata pubblicata in Attività del Comitato. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Incontro con il presidente Caudo

  1. santillimario1951@libero.it ha detto:

    In merito all’articolo che mi avete inviato,tra l’altro vi ringrazio per l’informazione ricevuta,vorrei aggiungere che a riguardo il mercato di Piazza Menenio Agrippa concordo con voi che dovrebbe essere uno spazio che dovrebbe essere vivibile dai cittadini nelle ore diurne,per quanto riguarda il mercato della mattina e’ inconcepibile che e’ diventato una porta portese,con una gran stramaggioranza di attivita’da abbigliamento di strada,volgarmente stracci, che comunque danneggiano i commercianti del settore,gravati ed oberati da affitti,costi del personale,e per giunta aggrediti da una concorrenza ,inarticolata e selvaggia. Suggerisco che gli operatori del settore creino un mercato autogestito,per attrezzarlo a loro spese,avendo come riscontro delle agevolazioni a livello di tasse comunali o sgravi,poiche’ rappresentano con i loro prodotti,la maggior parte orto frutticoli,una valida concorrenza sia a livello di prezzi che di qualita’,in questo mercato ricordo la categoria dei vignaroli.Un mercato storico e caratteristico quale era deve e dovrebbe essere un valido supporto sia per la popolazione,oggi la maggior parte anziana,di avere a due passi le botteghe dove fare la spesa giornaliera,senza recarsi in supermercati,centri commerciali,chiedendo a figli o nipoti di accompagnarli.Riprendersi la citta’ vuol dire passeggiare,conoscersi,servirsi ai soliti banchi rionali,incrementare le attivita’ vicino al mercato,l’unico supermercato Ambrosini,Macellerie,Negozi di Abbigliamento,non si vive solo la notte.

    Le aree ludiche ci sono,ero bambino e i giardinetti avevano delle giostrine,impadroniamoci dei parchi,ci sono,chiediamo controlli,che le mamme ed i nonni possono viverli e stare con i loro nipoti,figli,senza essere infastiditi.

    E’ giusto controllare le licenze,la concorrenza crea competizione,essere fuori dalle regole,osteggia chi le rispetta ,il lavoro e’ un diritto per tutti .

    Vi auguro un buon lavoro,questa mia vuole essere non una presenza muta,ma un’incoraggiamento perche’ i vostri sforzi per la collettivita’ vi vengano riconosciuti.

    > WordPress.com

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...