VIE MANCANTI NELL’ORDINANZA ANTI ALCOL. CONSIGLIERI PD DICHIARANO : “PRONTI AD ESPOSTO PER FAR EMERGERE RESPONSABILITA'”

VIE MANCANTI NELL’ORDINANZA ANTI ALCOL – I CONSIGLIERI PD DICHIARANO :”PRONTI AD ESPOSTO PER FAR EMERGERE RESPONSABILITA'”

“Siamo pronti a presentare un esposto alla Procura della Repubblica per far emergere le responsabilità dei singoli, che non hanno consentito di inserire nell’ordinanza anti alcool capitolina, alcune vie del quartiere Montesacro, in spregio a quanto segnalato dal consiglio del III municipio e correttamente riportato nella nota prot. 32897 del 27 maggio 2015 a firma del dirigente del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale Diego Porta (leggi sotto)”

lo dichiarano in una nota i consiglieri del Partito Democratico Riccardo Corbucci, Italo Delle Bella, Francesca Leoncini, Marzia Maccaroni, Angelo Massacci e Anna Punzo.

Nella nota di Porta si legge chiaramente come il municipio avesse richiesto di inserire nel provvedimento la porzione di territorio delimitata dalle vie: via di Monte Sacro, via Cimone, via Monte Subasio, Piazza Sempione, Via Alpi Apuane, Piazzale Adriatico, Viale Adriatico, via della Verna, via Monte Berico, Via Stelvio, via Adamello, via Monte Bianco, Via Monginevra, Viale Tirreno, Via Val di Cogne, Piazza Conca d’Oro, Via Conca d’Oro, viale Tirreno, Ponte Tazio, via Nomentana Nuova e via Nomentana” spiegano i consiglieri del Pd “a corredo della richiesta il municipio aveva anche trasmesso copia dell’ordine del giorno n 55 approvato il 19 novembre scorso e un esposto dei residenti di Piazza Sempione e via Alpi Apuane”. “Due giorni dopo quella nota, il III gruppo della polizia di Roma Capitale con nota prot. 33345 rispondeva che nel periodo giugno 2014/maggio 2015 erano stati ricevuti 17 esposti inerenti schiamazzi e disturbo della quiete pubblica nell’area indicata” continuano i consiglieri democratici “la nota, poi, concludeva laconicamente che a seguito di specifici controlli notturni, le problematiche segnalate negli esposti davano esito negativo. In base a questa singola frase, poi, il Dipartimento sviluppo economico ed attività produttive, nella predisposizione dell’ordinanza anti alcool, decideva evidentemente di tenere conto soltanto della nota del III gruppo dei vigili urbani, cestinando l’ordine del giorno del municipio, l’esposto dei cittadini e l’elenco di strade fornito dalla polizia locale di Roma Capitale”. “Ritenendo quindi la nota del III Gruppo una presa in giro nei confronti dei residenti e dell’Istituzione del III municipio che rappresentiamo, annunciamo fin da ora di essere pronti a qualsiasi azione di tutela della cittadinanza, compresa la presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica, per far emergere le responsabilità dei singoli individui, che di fatto hanno vanificato il percorso democratico intrapreso dai cittadini con l’approvazione di un atto di inziativa popolare, volta a garantire la tutela della quiete del quartiere Montesacro-Città Giardino”.

http://montesacro.romatoday.it/montesacro-vie-sfuggite-ordinanza-esposto.html

Questa voce è stata pubblicata in Attività del Comitato. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...